Vai al contenuto

Strategie di marketing digitale: SEO, SEM e altre strategie di successo

seo lente occhio ottimizzazione

Le strategie di marketing digitale permettono alle aziende di raggiungere il target perfetto attraverso il web.

Seppure possa sembrare facile e alla portata di tutti, applicare delle strategie vincenti non è semplice. Il fai da te, quando si desidera essere professionali e ottenere risultati duraturi, non ripaga.

Fare web marketing o content marketing non significa semplicemente creare un sito web, gestire un blog e aprire delle pagine sui social, ma bisogna anche implementare questi spazi nel modo giusto, condividendo contenuti di qualità che interessino il pubblico giusto e che, al contempo, riescano a farsi notare dai bot dei motori di ricerca.

Ti piacerebbe avere subito il tuo sito tra le prime posizioni di Google? Contattami subito per una consulenza gratuita e senza impegno.

Per ottenere risultati certi e duraturi è sempre preferibile chiedere una consulenza seo marketing ad aziende specializzate. Solo affidandosi a dei professionisti si potrà essere certi di seguire la strada migliore per una analisi SEO efficace, che dia visibilità alla propria azienda, così da convertire e fidelizzare i clienti.

In questo articolo scopriremo quali sono le strategie di marketing e posizionamento SEO, più efficaci per promuovere la propria attività online.

Digital Marketing: in cosa consiste

Prima di scoprire quali sono le strategie più efficaci, cerchiamo di capire a cosa ci si riferisce quando si parla di Digital Marketing.

Noto anche come Web Marketing o Marketing Digitale, il Digital Marketing è quell’insieme di attività svolte attraverso il web, volte a trovare nuovi clienti e fidelizzarli, nonché ad analizzare le tendenze relative alla propria fetta di mercato.

Il Marketing svolto attraverso il web tende a coinvolgere i clienti, rendendoli parte attiva anziché semplici spettatori.

Tra le attività del web marketing troviamo:

  • apertura sito web
  • creazione blog aziendale
  • gestione pagine social
  • invio di newsletter e email
  • creazione di landing page.

Per risultare efficaci, tutte queste attività devono rientrare all’interno di un piano strategico ideato a partire da:

  • tipo di attività che si desidera promuovere
  • caratteristiche del pubblico di riferimento, ossia del target.

Le migliori strategie di Marketing Digitale

Tra le strategie di Digital Marketing più efficaci troviamo:

  • SEO
  • SEM
  • Social Media Marketing
  • E-commerce Marketing
  • Email Marketing
  • Influencer Marketing.

Mettere in atto una strategia efficace non significa mettere in atto ognuna di queste attività in modo indiscriminato.

Ogni azienda possiede infatti caratteristiche proprie che rendono necessario preferire determinate strategie piuttosto che altre.

La scelta deve essere compiuta analizzando determinati aspetti, in particolare il tipo di prodotto o servizio che viene offerto, le caratteristiche del target a cui ci si rivolge, il budget disponibile, le tendenze del mercato.

A partire da questi aspetti, un professionista sarà in grado di elaborare un piano efficace comprendente le attività più utili.

Ad esempio, se il target ideale di un’azienda sono i ragazzi di età compresa tra i quattordici e i diciotto anni che difficilmente hanno la possibilità di acquistare prodotti online, in quanto non dispongono di una carta di credito, sarebbe inutile dedicare tempo e parte del budget alla creazione di un e-commerce di successo. Questo tipo di pubblico può essere raggiunto più facilmente attraverso il Social Media Marketing, in particolare sfruttando canali come YouTube e TikTok, e l’influencer marketing.

Vediamo nei dettagli la principale strategia di marketing digitale: la SEO.

Strategie di Digital Marketing e SEO

La SEO o Search Engine Optimization è forse la strategia più nota e utilizzata per promuovere le attività online.

Fare SEO significa migliorare il posizionamento sui motori di ricerca di siti web, blog, magazine e e-commerce.

Questa strategia è fondamentale per ogni tipo di attività in quanto aiuta ad apparire nei primi posti della SERP, la Search Engine Result Page, ossia la pagina dei risultati organici non a pagamento, che compare quando si effettua una ricerca ad esempio su Google.

L’aspetto importante da tenere presente per far sì che il posizionamento in testa alla SERP sia utile è la scelta delle parole chiave.

Posizionarsi bene per parole chiave che nulla hanno a che fare con la propria attività o con i servizi e prodotti che si vendono può risultare non solo inutile, ma anche dannoso.

Le persone potrebbero infatti visitare il sito, il blog o l’e-commerce alla ricerca di un contenuto diverso da quello proposto. Non soddisfatte, abbandonerebbero subito la pagina visitata, facendo abbassare il ranking del sito e, di conseguenza, causando un peggioramento del posizionamento.

Le strategie SEO si dividono in on page e off page: le prime sono quelle che prevedono azioni all’interno del sito o della pagina, mentre le seconde includono attività da svolgere su altre piattaforme.

Vediamo le differenze.

SEO on page e SEO off page

Le attività di SEO on-page includono:

  • la creazione di contenuti originali e di qualità, che possano interessare al pubblico di riferimento e che vengano considerati utili dai motori di ricerca;
  • la formattazione dei testi. I quali devono essere suddivisi in paragrafi non troppo lunghi e devono includere titoli e sottotitoli, grassetti ed elenchi puntati;
  • l’inserimento delle parole chiave in punti strategici del testo;
  • un URL chiaro, breve e comprensibile;
  • meta title e meta description che, oltre a permettere di capire esattamente il tipo di contenuto a cui rimanda il link, contengano la keyword principale e rispettino le lunghezze massime;
  • l’ottimizzazione delle immagini e di qualsiasi altro contenuto multimediale.

Le attività di SEO off page riguardano invece:

  • i link che rimandano al sito web, i quali, per aiutare il posizionamento, devono provenire da siti o magazine di qualità e devono essere integrati all’interno di articoli o testi;
  • le condivisioni sui social media;
  • le recensioni e le opinioni che rimandano al sito aziendale.

Differenza tra SEO e SEM

Mentre la SEO riguarda il posizionamento nella ricerca organica, ossia tra i contenuti non a pagamento, la SEM o Search Engine Marketing permette di far comparire pagine, articoli o landing page fra gli annunci.

Si tratta di un’attività a pagamento che permette di aumentare convogliare il target ideale verso specifici contenuti.

Gli annunci, che devono comunque essere creati in ottica SEO al fine di posizionarsi meglio di quelli dei competitor, vengono pagati con la modalità PPC, ossia in base al numero di click effettivi.

Come creare strategie di marketing efficaci

Per creare strategie di marketing efficaci è fondamentale innanzitutto stabilire un budget da dedicare a questo tipo di attività.

È infatti importante ricordare che, nonostante il web dia l’impressione di poter fare tutto gratuitamente o quasi, per ottenere risultati effettivi e duraturi non si può rinunciare all’aiuto di professionisti del marketing come quelli dell’azienda Drinking Media.

Il professionista, dopo aver analizzato l’andamento del mercato, il tipo di prodotto da promuovere e il target di riferimento, stabilirà quali strategie mettere in atto. Tra queste, come abbiamo visto, vi sarà certamente l’ottimizzazione SEO del sito web, del blog e dell’ecommerce, se presenti.

Altre attività potranno riguardare la gestione dei social, le newsletter, il contatto con degli influencer e le sponsorizzate.