Chi è il Consulente SEO: cosa fa e quali competenze deve avere

consulente seo

Il web marketing e l’e-commerce continuano ad espandersi e negli ultimi tempi, anche a causa delle accelerazioni in questo ambito dovute alla pandemia, sono diventati materia molto cara a tutti.

Infatti, se si considera il punto di vista del venditore, avere un punto di vendita online è oramai diventato indispensabile. Ma strutturare un commercio online può risultare ostico, per via della crescente concorrenza, soprattutto se non si hanno conoscenze specifiche nell’ambito informatico.

Senza dubbio una delle figure più rilevanti per questo tipo di strutturazione è il consulente SEO: figura che per molti è ancora avvolta nel mistero più assoluto.

Ti piacerebbe avere subito il tuo sito tra le prime posizioni di Google? Contattami subito per una consulenza gratuita e senza impegno.

Qui di seguito vogliamo dunque proporre una descrizione piuttosto accurata di questa figura professionale, che si sta ritagliando sempre più spazio nel mondo del marketing on line.

Inoltre una lettura più approfondita della consulenza SEO e delle sue regole, potrebbe essere utile a fissare alcuni principi fondamentali di cui bisogna tener di conto quando si vuole entrare nel mondo dell’e-commerce.

Chi è il consulente SEO

Il consulente SEO è colui che possiede tutte le conoscenze tecniche, teoriche e pratiche, utili a migliorare il posizionamento di un sito nei risultati dei motori di ricerca. Per ottenere il suo scopo sfrutta le strategie di Web Marketing e della Search Engine Optimization.

Per capire al meglio questa figura così importante nel Digital Marketing, è necessario senza dubbio capire meglio i meccanismi di questo tipo di attività.

Operare nel Web infatti, seppure sia entusiasmante e offra delle opportunità impensabili fino a qualche anno fa, può presentare alcuni problemi ed evidenziare dei grossi limiti.

La rete internet infatti è vastissima, e se da una parte questa è una grande opportunità per tutti, dall’altra fa diventare questo spazio virtuale estremamente dispersivo.

Aprire un negozio online è semplice, ma la sola apertura non basta. E’ necessario farsi trovare dai potenziali clienti, in quel mare magnum che è il Web, altrimenti tutto è inutile.

A questo fine sono state sviluppate molte teorie e prassi, ma il miglior modo per farsi trovare nel web è senza dubbio affidarsi alle regole del cosiddetto SEO.

La Search Engine Optimization è infatti una materia molto ampia e davvero determinante per il successo di un business sul web. In estrema sintesi potremmo dire che la SEO è una raccolta di regole, consigli e trucchi per rendersi visibili nella rete internet.

Il linguaggio dei motori di ricerca favorisce alcuni siti rispetto ad altri in base ad alcune caratteristiche. L’ottimizzazione SEO tiene conto delle preferenze dei motori di ricerca e cerca si sfruttarle.

Infatti se in una ricerca specifica sulla tipologia di attività che riguarda una determinata azienda il nome del suo marchio compare a pagina 60, ad esempio, si può dire che il suo brand è inesistente sul web!

Per maneggiarla con destrezza l’ottimizzazione del proprio e-Commerce è quindi quello di svilupparlo, fin dalle basi, orientandolo sui dettami SEO, e per farlo è necessario affidarsi ad un consulente SEO.

Il consulente SEO infatti, conoscendo a menadito tutti i dettagli di questa ampia materia, organizzerà il tuo sito e tutta la tua comunicazione in funzione delle caratteristiche necessarie a farti risalire nel ranking.

Cosa fa

L’ossessione del consulente SEO è quella di far risalire la china nei motori di ricerca alle strutture online dei propri clienti. Per farlo esistono tutta una serie di dinamiche da tenere di conto, nello sviluppo di tutta la comunicazione e nella creazione del sito interessato.

Si tratta di competenze specifiche e regole da applicare con precisione. Passare (ad esempio) dalla pagina 6 nel motore di ricerca, proseguendo l’esempio presentato poco sopra, alla prima pagina di un motore di ricerca è possibile, e rappresenta spesso l’inizio di un grande successo.

La stragrande maggioranza delle persone che cercano sul web un determinato servizio o negozio, inseriscono nel motore di ricerca quello che gli serve e scelgono uno tra i primi risultati che escono.

Alcuni possono visitare tutti i siti presenti nelle prime 10 posizioni, ma difficilmente si troverà un potenziale cliente che vada oltre la seconda pagina di Google a cercare nel profondo del web il servizio che sta cercando.

Figurare dunque tra le prime scelte nel proprio ambito, è semplicemente determinante per un operatore nel web, specialmente per chi vende online.

Ma non solo: essere trovati non è un’esigenza soltanto di chi vende o presta servizi. Qualunque attività che si propone sul Web vuole essere individuata rapidamente e solo grazie al consulente SEO si può raggiungere questo traguardo.

Infatti ciò che andrà a mettere in atto il consulente SEO è una strategia ben studiata e congeniata che prenderà in esame molti ambiti e campi specifici, al fine di rendere la struttura online del proprio cliente particolarmente gradita ai motori di ricerca.

In realtà la materia di cui stiamo parlando è ben più complessa di come l’abbiamo fin qui descritta ma il nostro discorso era volto a

chiarire, per i non esperti di informatica, che cosa fa un consulente SEO.

Il lavoro del consulente SEO, infatti, si sviluppa maneggiando alcune tattiche fondamentali, piuttosto complesse da spiegare, che vanno a strutturare la sua strategia di fondo.

Consulente SEO: Quali competenze deve avere?

Come abbiamo visto il termine “search engine optimization” racchiude in sé un’ampia gamma di specializzazioni e tattiche. Per cui, se vogliamo fare chiarezza, dobbiamo tenere presente che esistono più specializzazioni per ogni settore.

Ad esempio, esistono consulenti specializzati sull’ottimizzazione per i motori di ricerca on page, che è un ramo che si occupa prevalentemente del miglioramento del sito del cliente.

Questo tipo di misura si esplica nel miglioramento delle pagine stesse del sito del cliente in modo da renderlo più appetibile per i motori di ricerca. Ma questa è soltanto una degli strumenti a disposizione dei consulenti SEO.

Tra le molte materie di cui un consulente SEO tratta con disinvoltura possiamo ricordare qui il link building, il local SEO, il SEO check, la Keyword research, le soluzioni alle penalizzazioni, le soluzioni ai casi di negative SEO…

Vediamo alcune di queste materie più nello specifico, senza entrare troppo nel tecnico, per renderci conto al meglio di quella che è l’opera di un consulente SEO.

La link building è una strategia che viene applicata in ambito SEO affidandosi al fatto che i motori di ricerca, interpretano la presenza di link in ingresso ed in uscita dalle pagine di un sito, come segno di autorevolezza.

Per ottenere questo si costruiscono sinergie tra aziende, si punta a creare contenuti di grande qualità che possano attirare citazioni e menzioni, da parte di altri webmaster.

La Local SEO è invece una tecnica che sviluppa il posizionamento locale/geolocalizzato di un sito web sui motori di ricerca. Non tutti i siti hanno interesse ad avere un posizionamento a livello nazionale o internazionale.

Alcune attività più circoscritte, hanno necessità di uno sviluppo nei motori di ricerca al fine di avere una visibilità organica in una zona geografica ben circoscritta.

Le soluzioni alle penalizzazioni sono una materia estremamente importante e complessa. In breve possiamo dire che i siti web così come possono guadagnare posizioni nei motori di ricerca possono anche essere penalizzati dagli stessi.

A causa di alcuni contenuti sbagliati o anche per una male interpretazione da parte del motore di ricerca si può essere retrocessi di molte posizioni nel ranking.

Esistono tutta una serie di procedure e tecniche per risolvere queste problematiche che, se non risolte rapidamente, possono danneggiare gravemente un’attività.

Insomma un consulente SEO, attraverso tutte queste tattiche e specializzazioni riesce a fare in modo che il vostro business o attività possa dare il meglio di sé sul web.

Come diventare un consulente esperto

Ciò che è ben chiaro fin da subito a chi si approccia a questa materia, è che per diventare un esperto di SEO è necessario essere in possesso di grandi conoscenze tecniche specifiche.

Non esistono scorciatoie per chi vuole intraprendere la carriera di consulente SEO: è necessario studiare e fare pratica. Fare pratica e studiare. L’improvvisazione in questo ambito, non è assolutamente concessa.

Per formarsi in questo settore esistono moltissime opportunità. Innanzitutto è possibile leggere libri specializzati che trattano in maniera approfondita la tematica.

Purtroppo però questo comodo strumento non è sempre la migliore soluzione poiché la SEO è sempre in movimento. Le cose cambiano alla velocità della luce in questo settore.

Ciò che pochi mesi prima era una regola inderogabile può non essere più tale nel giro di pochi mesi. I meccanismi segreti dei motori di ricerca evolvono continuamente e per questo bisogna essere pronti ad adattarsi rapidamente.

I manuali e i libri specializzati invece, per la loro natura stessa, rimangono fermi e a volte diventano obsoleti nel giro di pochissime settimane dall’uscita.

Bisogna però dire che per entrare in questo mondo iniziare con qualche manuale è sempre un’ottima soluzione. Esistono poi vari altri modi di formarsi in questo campo.

Uno degli strumenti più apprezzati in questa tipologia di formazione è senza dubbio il corso online per consulenti SEO. Sul mercato si trovano corsi per tutti che abbracciano tutte le specializzazioni e tutti i gradi.

Il bello di questi corsi è che si può entrare a diretto contatto con veri e propri esperti del settore che sanno trasmettere la materia e la necessità di mantenersi continuamente aggiornati.

La popolarità di questa soluzione è dovuta alla comodità del formato e alla sua efficacia. Il contatto è diretto, seppure virtuale, e i riscontri sono immediati. Esistono davvero molti corsi di questo genere per tutte le tasche e per tutte le specializzazioni.

Esistono ovviamente anche corsi realizzati “in presenza fisica”, ma visto il periodo attuale, con la diffusione della pandemia, non sono molto frequentati né proposti.

Che sia fisico o virtuale però è importante scegliere molto accuratamente il corso giusto basandosi sulle competenze dei formatori e degli organizzatori del corso.

Come spesso accade, chi spende meno spende molto male. Il risparmio non è sempre vero risparmio dunque. E’ necessario tenerlo sempre presente.

Un corso SEO può aprire opportunità di carriera importanti ma se il corso non è affidato a personale competente e capace nel trasmettere la passione della materia si andranno ad acquisire soltanto informazioni di base poco utili.